I Divani Santambrogio su: Divani Santambrogio Facebook Divani Santambrogio Instagram Divani Santambrogio Youtube Divani Santambrogio Pinterest Divani Santambrogio Twitter

Chiamaci 0362.1621214
Chiamaci: Divani Santambrogio
La nostra azienda è regolarmente aperta come previsto dal DPCM. Per informazioni contattateci al numero 03621621214

News

Bonus mobili 2021: come funziona?

La nuova Legge Bilancio prevede la proroga del bonus mobili, con un limite di spesa che passa da 10.000€ a 16.000€. Se effettuate dei lavori di ristrutturazione, che si tratti di manutenzione ordinaria, straordinaria o restauro (i lavori devono essere effettuati a partire dal 1 gennaio 2020 in poi), potrete richiedere il bonus mobili 2021. Ricordate che i mobili dovranno necessariamente essere acquistati dopo l'inizio dei lavori. In questo caso, godrete di una detrazione IRPEF del 50% sull'acquisto di arredi e grandi elettrodomestici, incluse le spese di trasporto e di montaggio. La spesa dovrà essere saldata tramite carta di credito o bonifico bancario.
 





Bonus mobili 2021: acquisti e lavori ammessi

Tra le tipologie di arredi ammessi per l'ottenimento del bonus acquisto mobili troviamo divani, tavoli, letti, armadi e librerie, ma anche materassi e apparecchi di illuminazione. Non sono invece ammessi pavimenti, tende e porte. Rientrano nella categoria anche elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+ (A per i forni). L'agevolazione è valida anche se l'arredo acquistato è destinato a una stanza diversa da quella che state ristrutturando. È importante inoltre sapere che i mobili che rientrano nelle suddette agevolazioni dovranno essere nuovi, mentre non sono ammessi gli arredi di seconda mano o di antiquariato. Vediamo ora quali sono i lavori di ristrutturazione ammessi.

Innanzittutto, sottolineiamo ancora una volta che le agevolazioni fiscali del bonus mobili sono un corredo del bonus ristrutturazione, e potranno quindi essere richieste esclusivamente da chi acquista arredi nuovi per uno o più immobili ristrutturati. L'acquisto di letti, armadi, poltrone o altri arredi, dovrà essere destinato a un immobile che abbia effettuato o stia effettuando lavori che rientrano in determinate categorie. Queste includono la manutenzione straordinaria, il restauro o la conservazione di singoli appartamenti o di interi fabbricati, ad esclusione di lavori di tinteggiatura, sostituzione dei pavimenti o degli infissi. Sono invece ammessi: modifica della facciata, sostituzione di tramezzi e adeguamento dell'altezza dei solai.



Il bonus mobili per l'acquisto di divani Santambrogio

Cerchiamo di chiarire meglio con un esempio pratico. Se vi recate presso uno showroom Santambrogio, e spendete una somma ipotetica complessiva di 2.000€ per l'acquisto di divani a due o tre posti, divani angolari, divani letto o divani Chester, potrete in quel caso richiedere una detrazione pari a 1.000€, ovvero il 50% della spesa effettuata. Nella dichiarazione dei redditi, vedrete che questa quota detraibile sarà fissata in rate indicative di 100€ per 10 anni consecutivi. Ricordiamo che la detrazione è valida per l'acquisto presso uno dei nostri negozi di letti, divani e poltrone, mentre non sono ammessi i tessuti e le tende.

Prima di concludere, è bene che sappiate che la detrazione non potrà essere ceduta a terzi, neanche se sfruttata solo parzialmente. Inoltre, non può essere trasferita né a seguito del decesso di chi ne ha diritto né in caso di cessione dell'immobile. Infine, quando sarà il momento di compilare la dichiarazione dei redditi, dovrete presentare la ricevuta del bonifico e/o gli scontrini fiscali, la dichiarazione di ristrutturazione (ovvero la dichiarazione dei lavori e della loro esatta natura presso il vostro comune di residenza) e il titolo abitativo comunale che dimostra che l'inizio dei lavori non è stato antecedente al 1° gennaio 2020.