I divani Santambrogio su: Divani Santambrogio Facebook Divani Santambrogio Google+ Divani Santambrogio Twitter Divani Santambrogio Pinterest Divani Santambrogio Youtube Divani Santambrogio Instagram

Chiamaci 0362.1621214
Chiamaci: Divani Santambrogio

Arredamento Salotto

Come pulire i divani in pelle bianca

Il divano è ormai divenuto un elemento d'arredo immancabile. In questa guida verrà illustrato come pulire i divani in pelle bianca, ma è opportuno ricordare che, prima di procedere all'acquisto, occorre tenere in considerazione alcuni fattori. L'obiettivo deve essere quello di inserire all'interno dell'abitazione un elemento in grado non solo di completare un ambiente, ma anche di farlo apparire più elegante.
Le lavorazioni artigianali consentono ai consumatori di ottenere modelli su misura, con finiture e cuciture personalizzabili, dove scegliere la pelle significa poter fare affidamento su un materiale resistente, piacevole da vedere, durevole nel tempo e dall'aspetto estremamente naturale. Molto importante è anche la scelta del colore, da valutare in funzione dell'arredamento presente, oltre che della luminosità dell'abitazione e della dimensione della stanza nel quale dovrà essere inserito.
Un divano in pelle bianca, chiaro o di colore neutro è ideale in un salotto di piccole dimensioni o che ha a disposizione poca luce naturale. Riuscirà, infatti, a donare maggiore luminosità e armonia. Proprio per le sue caratteristiche, un modello in pelle ha un prezzo inevitabilmente superiore rispetto ad uno in tessuto sfoderabile. Impegnarsi a mantenerlo in perfette condizioni è il modo migliore per ripagare l'investimento fatto.

I metodi principali per la pulizia dei divani in pelle bianca

Se il fascino del bianco è innegabile, è anche vero che si tratta di un colore che tende a sporcarsi molto velocemente. Allo stesso tempo rischia di perdere la brillantezza se non soggetto a regolare pulizia. In assenza di macchie è possibile limitarsi a passare settimanalmente un panno morbido.
Per eliminare tracce di sporco "secco" (dalle briciole alla polvere) utilizzare l'aspirapolvere, facendo attenzione ad aspirare senza strofinare. In caso contrario, il rischio è quello di graffiare la superficie stessa.
Oltre ad una pulizia settimanale, un modello in pelle richiede interventi più accurati, volti a preservare la lucentezza originale. Ad esempio, terminato il passaggio con l'aspirapolvere, è possibile preparare una soluzione a base di mezzo litro d'acqua e di sapone liquido delicato, da applicare con un panno umido.
Scegliere un sapone di buona qualità significa pulire più a fondo, ed evitare di danneggiare la superficie. Molti sono i rimedi della nonna ritenuti efficaci in questo campo. Versato in un secchio mezzo litro d'acqua tiepida, e aggiunto mezzo bicchiere di succo di limone, si otterrà una soluzione da passare e asciugare con un panno. Conclusa l'operazione, preparare un composto a base di 3 cucchiai di olio di lino, 1 cucchiaio di aceto bianco e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, utilizzando un panno di lana per applicarlo. Ottimi risultati si ottengono anche con il latte detergente usato normalmente per struccarsi. Impiegare anche in questo caso un panno pulito, quindi risciacquare con un secondo panno leggermente inumidito.
Altrettanto efficace è una soluzione a base di acqua, aceto bianco e gocce di eucalipto. Se il divano si presenta ingiallito a causa dell'usura, o dell'esposizione al sole, preparare una bacinella contenente acqua calda. Dotarsi di un panno pulito, spruzzare su quest'ultimo un detergente per smacchiare e passare sulla superficie. Bagnare un altro panno con l'acqua calda e sciacquare per vedere nuovamente una superficie lucente. Anche accidentali macchie di vino possono essere eliminate con successo dai divani in pelle bianca, purché si agisca immediatamente. Innanzitutto tamponare il liquido con un panno asciutto prima che il vino si asciughi. A quel punto immergere una spugna in una soluzione composta da acqua calda e detergente per smacchiare, da utilizzare per tamponare una seconda volta.
Sciacquare con un panno umido. Per eliminare tracce di muffa versare in un secchio una pari quantità di alcol e acqua calda, da passare sulla superficie con un panno. Concludere l'operazione con un panno asciutto.

Pulizia e posizionamento: due scelte che allungano la vita del divano

I metodi appena indicati permettono di preservare in ottime condizioni il proprio divano in pelle bianca. Tuttavia, prima di procedere è bene testarli su una porzione limitata della superficie (meglio ancora se in una zona non visibile).
Questo permetterà di verificare eventuali reazioni inattese del materiale. In merito ai detergenti da utilizzare, è importante acquistare prodotti di comprovata qualità. Qualora le conoscenze in materia siano limitate, è sempre possibile contattare l'azienda che ha realizzato il divano per chiedere consigli, onde scongiurare che una superficie macchiata, invece di tornare pulita dopo l'intervento, finisca per rovinarsi definitivamente.
Un altro consiglio valido è quello di posizionare il complemento d'arredo lontano da fonti di calore (come i termosifoni). In questo modo la pelle non rischierà di indurirsi. Sempre per il medesimo motivo, evitare di posizionarlo in una zona della casa che si trova esposta alla luce del sole, soprattutto se i raggi colpiscono l'ambiente nelle ore più calde della giornata. Se la pelle è molto elegante, al contempo si rivela delicata, e merita un'attenzione particolare.
Chi ha sempre preferito modelli rivestiti in tessuti meno pregiati perché non ha idea di come si pulisce il divano in pelle bianca, ma letta questa guida potrà finalmente arricchire la propria abitazione e donare alla stessa un pizzico di eleganza in più con un elemento classico ma sempre attuale.