I Divani Santambrogio su: Divani Santambrogio Facebook Divani Santambrogio Instagram Divani Santambrogio Youtube Divani Santambrogio Pinterest Divani Santambrogio Twitter

Chiamaci 0362.1621214
Chiamaci: Divani Santambrogio

Arredamento Salotto

Come disporre i divani in salotto?

Come disporre i divani in salotto?

Arredare correttamente un ambiente living comporta la messa in pratica di poche e semplici regole, le quali consentiranno di raggiungere un risultato non solo funzionale, bensì gradevole dal punto di vista estetico.

Generalmente questi due aspetti, in particolare per quel che riguarda la zona giorno, vanno di pari passo. Infatti, ottenere un risultato che riesca a migliorare la vivibilità e la comodità degli spazi spesso vuol dire anche ottenere un aspetto armonico, che farà immediatamente sentire a proprio agio gli ospiti che si intratterranno in salotto.

Dall'area conversazione agli angoli lettura fino ai divani di concezione più moderna pensati per essere completamente dedicati al relax: all'interno di questo approfondimento si vedrà come arredare al meglio il salotto secondo la tipologia di divano e le dimensioni dello spazio stesso.
 

Regole generali per sistemare i divani nel proprio salotto

Saper organizzare dei complementi di arredo vuol dire riuscire ad evitare degli errori di concetto importanti in particolare nella relazione dei diversi oggetti.

Ad esempio, per quel che riguarda la disposizione dei divani è importante tenere a mente alcuni aspetti che a prima vista potrebbero essere intuitivi, ma non sempre sono semplici da attuare. Ecco dunque che essi vanno posizionati sufficientemente lontani da finestre e dalle porte, in maniera tale da consentire agli infissi di chiudersi.

Uno degli errori da evitare assolutamente è quello di disporre i divani in maniera tale che rubino spazio eccessivo: a titolo esemplificativo, quando si sceglie di collocare i sofà in senso obliquo rispetto alla pianta della stanza e anche all'allineamento dei restanti complementi d'arredo.

Tale orientamento in diagonale può rappresentare una soluzione di design, ma deve essere inserita all'interno di un contesto che la supporti, magari in una stanza ampia e pareti dalle forme irregolari.

In definitiva, all'interno dei soggiorni piccoli tipici delle case urbane moderne è fondamentale seguire un'impostazione più razionale.
 

Divani angolari: come sfruttare a pieno le potenzialità

Il divano angolare rappresenta uno dei modelli più popolari degli ultimi anni: questa tipologia infatti viene particolarmente apprezzata in virtù del fatto che risulta molto funzionale.

I divani angolari in soggiorno consentono di risparmiare spazio prezioso, sfruttando ogni centimetro a disposizione, in particolare negli ambienti misti, ossia quelli in cui lo spazio living include anche la cucina.

Si tratta di una soluzione molto funzionale proprio per definire lo spazio dedicato alla conversazione da quello riservato al tavolo da pranzo: ad esempio, il divano angolare può essere posto con un lato adiacente alla parete e l'altro a mo' di ideale divisorio.

Un aspetto estremamente importante quando ci si trova a scegliere dei divani angolari riguarda la capacità di mettere immediatamente a proprio agio e favorire la conversazione quando si ricevono degli ospiti, eliminando le barriere fisiche tra le persone e suggerendo un'idea di convivialità.

Ne deriva perciò che se la volontà è quella di ottenere un ambiente più formale, probabilmente si dovrà optare per una soluzione diversa, come ad esempio quella lineare.
 

Minimo spazio, massima resa: i divani nelle stanze piccole

Esistono alcuni i criteri da prendere in considerazione nel momento in cui ci si trova ad arredare un ambiente living, eppure pochi sono così importanti quanto le dimensioni dello spazio.

Accade sempre più spesso di trovarsi ad arredare un salotto dalle dimensioni particolarmente contenute, soprattutto quando l'abitazione si inserisce all'interno di un contesto fortemente urbanizzato. Come fare dunque quando il salotto è decisamente piccolo?

La regola d'oro in questo caso è sicuramente quella di sfruttare a fondo la parete più lunga per collocare il divano, che può essere di forma lineare oppure angolare, a seconda dell'ampiezza della stanza e della presenza di altri complementi d'arredo.

Una nota importante per gli spazi piccoli riguarda il rivestimento del sofà, che dal punto di vista cromatico deve aiutare a rendere l'ambiente più ampio. Per dare la percezione di trovarsi all'interno di un ambiente arioso anche quando lo spazio è contenuto si dovrà optare per dei divani dai toni neutri che aiuteranno ad ampliare la stanza.

In generale, si dovranno evitare tutti i toni scuri che tenderebbero a creare un effetto eccessivamente drammatico nell'ambiente, restringendolo ulteriormente.
 

Quali altri elementi considerare per la disposizione dei divani?

Un importante elemento da tenere in considerazione per ottenere una disposizione armonica riguarda lo scopo delle sedute e il numero delle stesse.

Ad esempio, se si vuole creare un ambiente all'interno del quale favorire la conversazione, si potrà optare per una geometria cosiddetta speculare, che prevede due divani identici posizionati uno di fronte all'altro e generalmente separati da un tavolo basso.

Si tratta di una concezione di soggiorno che, per quanto dimenticata in anni scorsi, è divenuta sempre più centrale nelle ultime tendenze. Allo stesso modo, viene apprezzata anche la scelta di creare un angolo lettura o meditazione, soprattutto in ambienti grandi che lo consentono.

In questo caso si dovranno individuare delle chaise longue oppure delle poltrone dal look vintage ed il tutto andrà posizionato accanto alla libreria a parete. Infine, se l'obiettivo è quello di creare una zona entertainment, magari da usare come piccola sala cinema, si dovrà posizionare il divano di fronte al mobile TV.

In tal senso, un accorgimento importante riguarda la distanza tra i due elementi che deve essere sufficiente ma non eccessiva per fruire al meglio dei contenuti multimediali.
 

Conclusione

Come risulta chiaro dai paragrafi precedenti, alcuni dei criteri che devono essere presi in considerazione prima di arredare un soggiorno includono la grandezza dello spazio stesso, che generalmente influisce non solo sulle dimensioni ma anche sul numero di divani, pouf e poltrone singole che possono essere inseriti per ottenere un ambiente comodo ma non troppo affollato.

Anche la possibilità di giocare con dei divani angolari, qualora lo spazio lo consenta, può garantire un'ottima versatilità massimizzando le sedute disponibili e abbracciando il locale dal punto di vista visivo.

Disporre i divani seguendo gli accorgimenti presi in esame permetterà di avere una stanza giorno in grado di rispondere alle principali funzioni conviviali e di relax, facendo immediatamente sentire a proprio agio sia i proprietari sia gli ospiti.