I divani Santambrogio su: Divani Santambrogio Facebook Divani Santambrogio Google+ Divani Santambrogio Twitter Divani Santambrogio Pinterest Divani Santambrogio Youtube

Arredamento Salotto

Come abbinare il divano alla poltrona

Il dilemma "divano o poltrona?" è più comune di quanto si pensi nel momento in cui si sta decidendo in che modo arredare la propria casa; ciò che spesso si ignora è che i due complementi d'arredo possono convivere senza alcun problema sotto il medesimo tetto, basta saperli abbinare nella maniera giusta (e soprattutto con buon gusto). Un abbinamento corretto parte per forza di cose dal sofà: essendo il fulcro del salotto, tutto il resto ruoterà intorno ad esso.

Nella vasta gamma di divani che il mercato offre, si potrà scegliere quello più adatto in base allo stile e alle preferenze in fatto di arredamento. Il passo successivo sarà la seduta singola, che servirà a caratterizzare in maniera più marcata il salotto facendo emergere gusti e preferenze di chi arreda. L'abbinamento si gioca soprattutto sul tipo di rapporto che si vuole creare - di armonia oppure contrasto - fra i due complementi d'arredo.

Poltrone dai colori sgargianti si pongono in risalto nei salotti dallo stile contemporaneo, mentre se si cerca l'armonia è meglio puntare su una seduta in pelle dai colori più tradizionali. In genere il sofà rappresenta la parte "seria" del salotto, mentre la sedia imbottita è libera di spiazzare non solo nei colori ma anche nella fantasia dei tessuti.

Non tutti, però, amano gli accostamenti imprevedibili: chi predilige lo stile classico può puntare su abbinamenti meno arditi, scegliendo sofà e sedute singole dello stesso colore e, volendo, anche del medesimo modello, in modo da rendere il proprio salotto ordinato attraverso l'armonia delle diverse parti che lo compongono. L'aspetto che non bisogna dimenticare quando si tratta di arredare il salotto è la creazione di un punto di contatto fra il canapè e la sedia imbottita, elementi in comune che siano in grado di stabilire un rapporto fra le due parti. In genere le aziende tendono a creare collezioni che comprendono entrambi i complementi d'arredo: non risulterà dunque un problema trovare le sedute giuste da abbinare, ad esempio, ai divani classici.

Ciò non significa che si debba cercare l'armonia a tutti i costi, al contrario: stabilendo un rapporto fra le due diverse "anime" del salotto si potrà attingere a piene mani alla creatività, puntando su soluzioni meno convenzionali a patto però che siano funzionali a ciò che si vuole realizzare e perciò studiate con cura, fermo restando che il buon gusto rimane la stella polare da seguire quando si parla di arredamento.